Oratorio Figino Calcio vs Dal Pozzo

Oratorio Figino Calcio vs Dal PozzoRiepilogo FIGINO – 2 DAL POZZO – 2 (La Mura, Dezio) Figino in maglia verde,

2

Oratorio Figino Calcio

Draw

2

Dal Pozzo

Draw

Novembre 24, 2019 | 3:00 pm
Comunale Di Figino Serenza
vs

Riepilogo

FIGINO – 2
DAL POZZO – 2 (La Mura, Dezio)

Figino in maglia verde, Dal Pozzo in completo nero. Queste le scelte di mister Borgatti: Ciriaco, Stefanizzi, Carenza, Giannino, Padelli, Nardo, Borgatti (cap), Daga, La Mura, Dezio, Borghi. A disposizione: Ciriaco, Manconi, Mura, Osculati, Barberini, Maldi, Bolgiani

«E se un dio mi farà naufragare sul mare scuro come vino,
saprò sopportare, perché ho un animo paziente nel petto:
sventure ne ho tante patite e tante sofferte
tra le onde ed in guerra: sia con esse anche questa»

Recupero della decima giornata di campionato, non si giocò per campo impraticabile. Si recupera sul bel sintetico di Vighizzolo, avversario il Figino, che già ci fece sudare le sette camicie per passare il turno ai sedicesimi di Coppa.
Pronti via e dopo 17 secondi siamo sotto, dopo aver battuto noi il fischio di inizio. Se non un record, quasi. Difficile da narrare: battiamo, palla lunga, respinta della difesa, palla lunga, dormita generale, esterno di sinistra in maglia verde che rientra e ha tutto il tempo di piazzare la palla sul secondo palo trafiggendo Ciriaco. Siamo sotto 1-0.
Non ci scomponiamo e iniziamo a macinare gioco, Dezio ci prova con due tiri da fuori nei primissimi minuti della disputa, ci prova anche La Mura al 10’ da posizione più comoda dentro l’area ma il suo tiro è troppo debole per impensierire il portiere avversario.
Al 15’ ripartenza del Figino, palla che viene respinta corta, appoggiata quindi sul secondo palo dove l’esterno di destra è abile a insaccare alle spalle di Ciriaco: 2-0 e si fa notte.
Anche perché questo secondo gol lo subiamo mentalmente e abbiamo un evidente calo anche dal punto di vista del gioco. Al 30’ punizione che sembra un corner leggermente avanzato, batte Daga, la palla viene sfiorata da tre nostri giocatori ma non troviamo la zuccata vincente.
Al 35’ altra punizione da posizione simile battuta da Borgatti e Stefanizzi in area piccola riesce a spizzare ma la palla finisce alta.
Al 37’ palla lunga del Figino, Ciriaco esce alla grande e interrompe l’azione pericolosa degli avversari.
Al 40’ palla dentro di Borgatti, sponda di Borghi per La Mura ma il tiro è parato.
Andiamo a riposo sotto di 2 reti.
La ripresa inizia con Maldi per Giannino.
Proprio Maldi al 50’ salta l’uomo e viene atterrato in area ma per l’arbitro di serata non c’è nulla.
Al 55’ palla che rimane sporca in mischia avversaria, La Mura si allunga e trova la zampata coi tempi giusti: gol, 2-1, ci crediamo. Dopo il gol cerchiamo di recuperare in fretta il pallone che è trattenuto dagli avversari, ne nasci uno spintonamento collettivo, Maldi finisce in rete ma non è gol, bensì cartellino rosso per il nostro esterno e per un avversario. Altra decisione su cui evitiamo di esprimere giudizi.
Fuori il tifo supporta, e mai come in questi casi è di aiuto alla squadra per uscire dal baratro in cui si era infilata.
Dietro Padelli e Nardo innalzano la grande muraglia e respingono ogni sortita offensiva. Stefanizzi aumenta i giri del motore e si propone spesso in fase offensiva.
Al 60’ dentro Barberini per Daga. Proprio Barberini è lanciato da Borgatti verso la porta, cade in area, e viene addirittura ammonito per simulazione.
Al 65’ dentro Osculati per Carenza.
Al 70’ dentro Bolgiani per La Mura.
Padelli sventagli due ottimi palloni per Stefanizzi spostato a sinistra, ma nonostante i cross e le palle dentro non riusciamo a perforare il muro avversario.
Al 80’ dentro Manconi per Borghi.
Ci proviamo con tutti i dieci leoni in campo.
Quattro minuti di recupero. Al 91’ azione insistita, l’ennesima di un comunque positivo secondo tempo, ci prova Borgatti, palla respinta sulla trequarti con le squadre ammassate in area avversaria, Nardo artiglia il pallone e lo calcia senza pensarci in porta, respinta del portiere in area su cui si avventa Dezio di testa: gooool! 2-2! L’abbiamo ripresa!
Al 92’ rimangono due minuti da giocare e succede di tutto:
93’ spingiamo come i pazzi, palla sulla trequarti sui nostri piedi, un avversario in scivolata manda la palla verso Stefanizzi che è sì in posizione di fuorigioco, ma è anche stato servito da un avversario: fischio dell’arbitro per fuorigioco mentre Stefanizzi appoggiava un pallone facile facile da spedire in porta.
94’ sulla ripartenza ci facciamo cogliere inevitabilmente scoperti e il loro esterno subentrato si divora la palla della vittoria calciando sul palo a tu per tu con Ciriaco.
Abbiamo tempo per buttare due palloni della disperazione che non sortiscono però occasioni da gol.
Finisce in parità, 2-2, una partita sicuramente divertente da vedere, ma tramenda da vivere in campo.
Ciò che è stato è stato, non possiamo fare altro che imparare dagli errori che abbiamo commesso stasera collettivamente, per far sì che un passo falso oggi sia un mattone in più per il domani.
Per come si era messa è sicuramente un punto guadagnato, ma è anche il secondo pareggio consecutivo.
Il campionato per fortuna non è ancora finito, abbiamo un’ultima trasferta insidiosa a Verano, giocheremo ancora in semi-notturna alle 17.30, giocheremo ancora in trasferta, e proveremo a chiudere il 2019 con una vittoria.
Con la voce, con il cuore, FORZA DAL POZZO!

Ps: benvenuta Alice, un abbraccio a mamma e papà!
Pps: prenotarsi per il Pranzo di Natale Gialloverde!

Dettagli

Data Ora League Stagione
Novembre 24, 2019 3:00 pm Terza Categoria girone Como 2020

Ground

Comunale Di Figino Serenza
Figino Serenza, Como, Lombardia, Italia

Risultati

Club1st Half2nd HalfGoalsEsito
Oratorio Figino Calcio002Draw
Dal Pozzo002Draw